GUIDA DI IRLANDA

Leinster Ulster Munster Connaught Itinerari Contee
Guida di Irlanda
Storia di Irlanda
Musica Irlandese
Lingua Irlandese
Siti Utili
Entra nel Forum
Tutti i Pub

Connaught Munster Leinster

La grande e maestosa provincia dell'Ulster, offre un'esperienza unica e diversa. Le influenze di culture diverse, quella Scozzese, quella Gaelica, quella Normanna e Anglo-Normanna, hanno scolpito il paesaggio in un modo differente dal resto dell'isola.

Queste influenze si riflettono in tutto, dalle strutture di villaggi e campi ai boschi ben conservati, nell'abbondanza di spettacolari palazzi, castelli e giardini e nel patrimonio della grandezza industriale Vittoriana. Oltre a ciò, la collocazione geografica dell'Ulster, circondata dall'Oceano sui tre lati, ha prodotto una costa bellissima con scogliere, spiagge e catene di montagne che non hanno simili in Irlanda. I paesaggi rurali tranquilli del sud dell'Ulster, delimitato dal Lago Neagh ad est, Lago Erne ad ovest e le zone dei laghi di Fermanagh, Cavan e Monaghan a sud offrono un ambiente modellato da montagne e ondulate colline in cui scorrono numerosi fiumi.

Viaggiando verso sud, da Belfast attraverso la famosa "Gold Coast" (Costa d'Oro) al nord della Contea di Down, dimora dei piú ricchi di Belfast, si incontrano le calme e irregolari coste del Lago Strangford e della penisola Ards e il cuore della cultura del nord nei dintorni di Downpatrick. Questa regione altamente popolata e intensamente coltivata è ricca di villaggi, residenze di campagna e boschi, tra cui spiccano la maestosa casa e i giardini di Mount Stewart e il Parco Castlewellan Forest, uno dei più belli dell’isola.

Lungo la costa, negli antichi castelli Gaelici e Normanni, abbondano le tracce della prima cristianità irlandese e si concentrano a Downpatrick, dove il più famoso apostolo d'Irlanda, San Patrizio, è sepolto in una solenne cattedrale. A sud di Newcastle la costa si apre alle montagne Mourne: esse sono tra le più popolari per i percorsi a piedi poiché offrono vedute spettacolari della costa e l'ospitalità dei minuscoli villaggi della zona.

Procedendo da Belfast verso l'interno si raggiunge il cuore della storica industria del lino, nei dintorni di Lisburn, Lurgan e Portadown. Tracce di questo patrimonio industriale, sviluppato dai rifugiati Ugonotti alla fine dell’ XVII secolo, sono sparse in tutta la regione e sono testimoniate da eleganti vecchi stabilimenti tessili di epoca vittoriana, come il Barbour Campbell a Hilden. Poco oltre si trova il Lago Neagh, che è la maggiore zona di pesca dell'entroterra in Europa. La forza quasi primitiva del grande lago contrasta con la squisita accuratezza dei villaggi in pietra che lo circondano, creando uno stile che ricorda quello del bassopiano scozzese. Spostandosi dalle torbiere che orlano il lago Neagh alle selvagge colline di Slieve Gullion nel sud, si incontra la zona collinosa di Drumlin della contea di Armagh. L'antica città di Armagh, con la Cattedrale di San Patrizio, l'osservatorio, le attraenti vie del secolo XIX ed il vecchio centro medievale, è tuttora il centro ecclesiastico dell'Irlanda. Appena fuori dalla città si trova il massiccio e ben conservato forte di Navan del 2.500 A.C, testimonianza dell'antico mito della saga celtica, e l'imponente revival Gotico, il Castello di Gosford, circondato da piú di 200 ettari di bosco.

Verso est si trovano le pianure della Contea di Tyrone, punteggiata da cittadine come Newtownstewart e pittoreschi villaggi come Sion Mills, collocati sullo sfondo delle montagne Sperrin. Uno dei migliori musei folcloristici in Irlanda, l'affascinante "Ulster-American Folk Park" a nord di Omagh, traccia la storia dell'influenza "Ulster Scots" sulle giovani colonie Americane.

I paesaggi magici di fiumi e laghi del confine sud delle contee dell'Ulster - Fermanagh, Cavan e Monaghan - sono stati resi più accessibili in tempi recenti con la riapertura e lo sviluppo del canale Erne che collega al fiume Shannon. L'intera zona sta rapidamente emergendo per la pesca e la navigazione. La serenità e la bellezza di questo paesaggio insieme montuoso e lacustre è accresciuta dai modi caldi e amichevoli della gente nella bella città di Enniskillen, situata al centro, dove vi sentirete immediatamente i benvenuti.

L'aspetto piú impressionante dell'Ulster è la bellezza della costa, dalle spiagge del Donegal proseguendo lungo il litorale da Derry a Bushmills e giù verso la costa di Antrim fino ad arrivare a Larne, a nord di Belfast.

Il Donegal, di cui abbiamo un apposito itinerario, non è solo caratterizzato dalla straordinaria bellezza della sua costa, ma anche dall'aspetto selvaggio delle aspre montagne che dominano il centro della contea. L'ospitalità e il semplice modo di vivere che il visitatore incontra qui rimarranno un ricordo durevole. In particolare a nord di Dungloe e nella spettacolare Bloody Foreland, il viaggio lungo la costa diventa sempre più emozionante dove i promontori rocciosi e selvaggi si alternano a spiagge dorate. Le zone del Gaeltacht, cioè i luoghi in cui ancora si parla la lingua gaelica, sono caratterizzate da villaggi caotici ed irregolari con i caratteristici "cottage" nella campagna circostante. La costa del nord è invece ricca di baie nascoste, insenature inanellate da scogliere selvagge, minuscoli villaggi e spiagge, e dappertutto esistono opportunità di girovagare e passeggiare, concludendo la giornata in un minuscolo pub riscaldato da un caminetto.

Il confine dell'Irlanda del Nord inizia col Lago Foyle, e non vi è migliore introduzione a questa regione della facile salita all'antico e ben conservato forte ad anello di "Grianan of Aileach" ad ovest di Derry, che offre una meravigliosa vista sia sulla montagna che sulla costa. La cittá di Derry è sviluppata alla base del Foyle, il suo centro storico è formato da strade tortuose e le antiche mura della città vecchia permettono di ammirare tutta la città.

La costa nord, da Derry a Ballycastle, è caratterizzata da spiagge continue, in particolare a Portstewart, e da scogliere spettacolari. La bellissima città portuale di Portrush è ricca di attrezzature per i visitatori. La città in pietra di Bushmills è la dimora di quello che molti considerano il miglior whiskey d'Irlanda, e la sua antica distilleria è tuttora una delle maggiori attrattive.

La costa da Ballycastle a Larne è luogo per una delle migliori gite in auto in Irlanda. Dalle imponenti rovine del Castello di Dunluce a Bushmills, ai resti delle vecchie fortezze MacDonnell arrivando fino Rathlin Sound, la storia è impressa in ogni angolo e fessura. La selvaggia Isola Rathlin con le abitazioni sparse e le traballanti barche da pesca costituisce da sola una particolare attrazione e, per una stravagante esperienza, è difficile trovare un'occasione migliore di una camminata sul precario ponte di fune che unisce Carrickarade alla terraferma.

Più spettacolare, senza dubbio, è la magnifica "Giant's Causeway", una delle meraviglie naturali del mondo. Consiste in migliaia di colonne di basalto esagonali, alcune alte fino a 160 metri, formatesi 60 milioni di anni fa quando la lava vulcanica si raffreddò dopo essere arrivata in superficie. Il senso della violenza geologica è evidente e il trovarsi tra torreggianti tubi di pietra, rende vivo l'antico mito del sentiero del gigante verso la Scozia.

Spostandosi verso l'entroterra si incontrano le Lunghe Valli (Glens) di Antrim. Alte montagne sono interrotte da valli spettacolari che scendono verso il mare a Cushendall e Cushendun. Minuscoli villaggi ammassati e agglomerati di case di montagna raccontano la storia di un modo di vivere che è cambiato ben poco in più di duecento anni dove le tracce dell'antica cultura Gaelica della regione sopravvivono nella musica tradizionale che qui si incontra ovunque.

Le contee dell’Ulster sono:

Antrim, Armagh, Cavan, Derry, Donegal, Down, Fermanagh, Monaghan, Tyrone.

 

info